Stampa 

 

 

A COSTIGLIOLE D’ASTI UNA CELEBRAZIONE INTERNAZIONALE PER LA BARBERA

BARBERA IL GUSTO DEL TERRITORIO DIVENTA “BARBERA TERROIR”,

FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA BARBERA

Il cestino colmo di uve Barbera rappresenta la nuova veste che indossa quest’anno lo storico evento di Costigliole d’Asti “Barbera il Gusto del Territorio”, che si fregia anche del titolo di “Festival Internazionale della Barbera”, prima e nuova interpretazione proiettata verso una grande valorizzazione. Nuovi segni quindi, che fanno comprendere l’importante passo in avanti che sta compiendo questa manifestazione, arricchendosi e approfondendo con grande stile qualitativo gli elementi costituenti il territorio che si intende celebrare, con uno sguardo appunto “internazionale”, rivolto cioè agli appassionati di tutto quel mondo che si sta affacciando in modo sempre più consistente sulle colline costigliolesi marchiate Unesco.

Il Festival è curato nel coordinamento da Pier Ottavio Daniele insieme alla amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Borriero, ed in particolare con l’assessore al turismo Michela Surano, oltre che con la Cantina Comunale dei Vini guidata da Giorgio Gozzellino, l’ICIF, la Pro Loco, l’Associazione Costigliole Cultura, WineaT, la comunità collinare Tra Langa e Monferrato, il Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, la banca e la fondazione C.R. Asti e la Regione Piemonte. Tante collaborazioni per un intenso programma che presenta molti e preziosi contenuti, ricco di ospiti e appuntamenti, esteso su cinque giornate e che ha inizio venerdì 28 ottobre: alle ore 18 nella Sala Polivalente accanto alla Cantina dei Vini di via Roma, l’inaugurazione della mostra di pittura e scultura della Associazione Artisti Chieresi; alle ore 19, nel teatro comunale, la presentazione della Guida Slow Wine con Giancarlo Gariglio cui seguirà, alle ore 21, la proiezione del docufilm “BARBERA GIRLS – Tappo 12” con brindisi finale.

La manifestazione entra nel vivo sabato 29 ottobre: alle ore 10 del mattino, presso l’Orangerie dell’ICIF, altra novità è il “MASTER OF AGNOLOTTO dedicato a Lidia Alciati”, una splendida celebrazione della nostra preziosa cucina e di una delle sue riconosciute interpreti: una vera lezione sulla preparazione degli agnolotti insieme a Mariuccia Ferrero, cuoca del ristorante San Marco di Canelli (la partecipazione è gratuita, con prenotazione al n° tel. 329.2284049). Alle ore 11, presso la Sala del Consiglio Comunale, il “Brindisi di Inaugurazione” accompagna la presentazione della “Mezza Stagione teatrale”, mentre alla vicina Cantina dei Vini si apre il Banco d’Assaggio che propone una degustazione di 200 diversi vini (bicchiere e tasca a 10 euro). Alle ore 19 nel teatro comunale, Sergio Miravalle presenta il nuovo numero della rivista “Astigiani” e l’annuale “Bagna Cauda Day” e alle ore 20.30 nell’Osteria “La Barbera” del castello, si terrà la “Cena Internazionale” che propone la Barbera d’Asti in abbinamento con le cucine del mondo: evento enogastronomico curato dall’ICIF (la scuola internazionale di cucina) che presenta i gusti di Messico, India e Russia accanto agli agnolotti della cuoca stellata Mariuccia Ferrero. Un incontro culinario di alto livello che ha come ospite Piercarlo Grimaldi, Magnifico Rettore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, e accoglie la proiezione del docufilm “Bello da Mangiare. Di contenuto, di contenitore – le raviole al plin”. (Cena a euro 50 vini inclusi. Posti limitati. Prenotazioni al n° tel. 329.2284049). In questa giornata il castello è aperto alle visite dalle ore 16 alle ore 19 e la Pro Loco propone la cena nella Sala Polivalente.

Domenica 30 ottobre è il “Barbera e Tartufo Day”, le vie e le piazze di Costigliole d’Asti sono coinvolte dalla mostra-mercato del tartufo, che nei ristoranti e osterie del territorio si può gustare attraverso i piatti tradizionali accompagnato con il vino Barbera d’Asti, mentre la Pro Loco propone il pranzo nella Sala Polivalente. Il Banco d’Assaggio alla Cantina dei Vini è aperto dalle ore 10 alle ore 23, mentre alle ore 21 nel teatro comunale l’appuntamento è con il divertente spettacolo a ingresso gratuito “Serata di Spirito” con Pippo Bessone (già Tre Lilu) che interpreta “Padre Filip e la mezz’ora canonica”. Lo spettacolo sarà seguito da un altro gustoso momento: l’anteprima del panettone artigianale prodotto a Costigliole d’Asti in abbinamento alle grappe delle locali distillerie. In questa giornata le visite al castello sono previste dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 19. E’ aperta anche la chiesa di San Gerolamo dalle ore 16 alle ore 18 per le visite al Museo d’Arte Sacra.

Rispettando la tradizione, lunedì 31 ottobre accoglie un appuntamento dedicato in particolare agli operatori di settore e agli appassionati di vino, ma aperto ovviamente a tutti: alle ore 17.30 presso il castello è in programma il workshop “I Principali Terroir della Barbera”, una interessante degustazione guidata che vede il contributo di Gianni Lercara dell’ICIF; l’agronomo e presidente del Consorzio Barbera d’Asti Filippo Mobrici; Jonathan Gebser, Davide Panzieri e Pier Ottavio Daniele per Slow Wine e poi i produttori Claudio Dacasto, Gianni Bertolino, Giorgio Gozzellino, Pietro Ratti, Dante Garrone, Elena Bassignana e Andrea Costa a rappresentare i diversi territori piemontesi del Barbera (degustazione su prenotazione, tel. 329.2284049). Nella stessa giornata il Banco d’Assaggio è aperto dalle ore 11 alle ore 23 nella Cantina dei Vini che alle ore 21 ospita lo spettacolo di musica, poesia e racconto “Quella Barbera della Sera”, con Gianpiero Nani e Bati Bertolio: lo spettacolo è a ingresso libero e prevede anche la distribuzione dello zabaglione al Barbera “Rousmà” e una degustazione di Vermouth.

Martedì 1 novembre rimane aperto il Banco d’Assaggio dalle ore 11 alle ore 21 e la Pro Loco propone il pranzo nella Sala Polivalente. L’ultimo atto di questa intensa celebrazione che Costigliole d’Asti dedica alla Barbera, si compie al teatro comunale dove, alle ore 18.30, viene proposto un aperitivo in musica: “Jazz in Cantina con il Claudio Chiara Quartet”, che chiude questa edizione della manifestazione e già invita a Costigliole d’Asti per il prossimo anno.

Durante i cinque giorni dell’evento sarà anche possibile ammirare presso la Cantina dei Vini l’esposizione di Massimo Evandroprima d’la buta” e le fotografie aeree del costigliolese Franco Bello. Per avere ogni informazione relativa all’evento: tel.: 329.2284049 – 0141.962202/962210, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .